Un notebook che spesso viene chiamato ormai anche laptop, è fondamentalmente un computer che può essere compresso in uno spazio molto piccolo e trasportato o spostato ovunque ne abbiamo bisogno. Un tablet invece è un tipo di computer molto più piccolo ed elegante per alcuni versi, che non ha la tastiera fisica presente sulla maggior parte dei notebook, l’elemento che occupa una grande quantità di spazio sul dispositivo, e quindi può essere molto più leggero e confortevole da trasportale. Diciamo che il principale dispositivo che permette qualsiasi segnale di input dei tablet è lo schermo che è sensibile al tocco. Un tablet equipaggiato con uno stilo, che quindi può essere utilizzato come puntatore o come penna durante la scrittura, ci permette perciò una serie di azioni specifiche molto simili a quelle che possiamo avere con un computer. Ovviamente i sistemi operativi dei tablet sono essenzialmente dotati di software per gestire tutti i vari input che possiamo dare, di diversa natura. Il vantaggio principale dei tablet è sicuramente legato alla loro flessibilità. A differenza dei notebook che dobbiamo aprire e posizionare su una superficie stabile per usarli comodamente, il tablet si può usare tenendolo con una mano e con l’altra si può tranquillamente manipolarlo. Infatti ad esempio se dobbiamo prendere appunti ad una lezione o ad una conferenza di sicuro i tablet sono molto più comodi rispetto ai notebook. Di base hanno comunque un prezzo spesso che se proporzionato all’effettivo alle loro potenzialità li rende decisamente non convenienti a livello economico. Inoltre come è ovvio che sia, un notebook permette una serie di funzioni, precipuamente legate alla scrittura, che sono indispensabili per determinate persone che lavorano su queste piattaforme. Se siete uno scrittore, un dattilografo, non potete assolutamente fare a meno di una tastiera e spesso di tipo meccanisco, perché lo stesso rumore dei tasti vi consente di capire, anche senza guardare la tastiera stessa, cosa state scrivendo. Un tablet non ha questa caratteristica, a meno che non aggiungiamo una tastiera portatile da utilizzare, ma spesso sono strumenti non idonei per chi deve lavorare effettivamente in tempi veloci si un qualsiasi scritto.

Sicuramente inoltre i notebook sono pensati per essere molto più funzionali sotto diversi punti di vista di un qualsiasi tablet, lavori di grafica, video, suono e montaggio sono quasi impensabili su piattaforme come tablet. Se volete scoprire tutte le altre differenze fra questi due strumenti, visitate il sito sceltaportatile.it